Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

Ks Rent senza Binioris contro la fame del Portogruaro

A tre giornate dalla fine della regular season la matematica lascia ancora aperti degli spazi alla possibilità che il Ks Rent riesca a conquistare una delle prime due posizioni di classifica e a guadagnarsi per la seconda volta nella propria storia i playoff promozione, ma la logica dice cose ben diverse. I cinque punti di svantaggio sull’UniTrento Volley, il fatto che il Bolghera abbia ben tre formazioni davanti a sé (due quindi da mettersi alle spalle) e che la qualità di gioco espressa nel girone di ritorno, per molti motivi che attengono anche alle assenze dei giocatori accavallatesi nei mesi passati, sembrano ormai lasciare in realtà agli orange ben pochi spazi di manovra.
Cercare di chiudere al meglio una stagione, che fino all’11 febbraio era stata da circoletto rosso, è comunque un dovere. Per quanto si tratti di un traguardo simbolico anche la difesa della quarta piazza dal Valsugana, che a forza si rosicchiare punti si è portato a -3, può essere un obiettivo da non disprezzare.

Focalizzandoci sul match di domani sera, il Bolghera sarà chiamato ad una nuova trasferta sul campo del Portomotori Portogruaro, squadra che sta lottando per la salvezza e per questo appare motivatissima e molto pericolosa. I risultati raccolti dai veneziani nel girone di ritorno non sono propriamente quelli di un team che sta vivendo un bel momento: si contano infatti tre sole vittorie, contro Casalserugo, Massanzago e quella recentissima contro il già retrocesso Zanè, a fronte di sette sconfitte. Un po’ pochino per poter pensare di salvarsi, infatti i biancoverdi occupano il quart’ultimo posto a un solo punto dallo stesso Casalserugo e a quattro dal Cordenons. Saranno questi tre team, verosimilmente, a lottare fino alla fine per evitare di salire, in regular season o nei playout, sull’ultimo vagoncino che riporta in serie C.

Tutto questo rende particolarmente insidioso l’impegno di domani sera, anche perché il Bolghera sarà costretto ad affrontarlo senza poter contare sul proprio regista titolare Giovanni Binioris, bloccato da impegni di lavoro. Una bella occasione per fare esperienza servita su un piatto d’argento a Daniele Tomasi, intorno al quale dovremmo trovare i soliti Magalini, Cristofaletti, Baratto, Bressan, Hueller e Thei. Il giovane Luca Cristofari, classe 2003, sarà il secondo regista.
Il Portogruaro dovrebbe schierare il settetto che sabato scorso, sempre nella palestra comunale di via Lovisa, ha dovuto sudare sette camicie per avere ragione dello Zanè, composto dal regista Samuel Princi e dall’opposto Andrea Collalto, dagli schiacciatori Simone Grazzi (autore di 23 punti nell’ultimo match) e Zouhair Msatfi, dai centrali Attilio Zonta e Marco Sonego, dal libero Federico Paludet.
La partita si giocherà domani (sabato) a partire dalle ore 20.30 a Portogruaro e sarà arbitrata da Riccardo Falomo di Pordenone e Daniela Benedetto Tiz di Udine.

Il cammino del Portomotori Portogruaro

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,485 sec.