Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

Contro il forte Trebaseleghe serve un colpo di reni

Cinque partite da giocare, quattro squadre in corsa per due posti che danno diritto a disputare i playoff. La stagione 2022-2023 della serie B, almeno per quanto riguarda la gran parte delle squadre che non prenderanno parte alla post season, si avvia allo sprint finale e nel girone D i giochi appaiono ancora aperti, sia nella lotta la vertice sia in quella per evitare la retrocessione e i playout. Nella parte alta della graduatoria quella che per mesi è stata una lotta a tre è ora diventata a quattro, grazie all’inserimento nel club del Cornedo, che dal 27 novembre (ottava di andata) ad oggi ha perso appena due partite su quattordici, una in casa contro il Trebaseleghe ed una a Padova contro il Valsugana. Un cammino a passo di carica che l’ha infine portato, sabato scorso, ad agganciare il Ks Rent al terzo posto e a tre lunghezze dal Massanzago, che come il Bolghera nelle ultime cinque giornate ha incontrato grosse difficoltà, rimediando quattro sconfitte e un successo al tie break per un misero bottino di 5 punti dei 15 disponibili. Un trend interrotto mercoledì sera, battendo per 3-0 il quasi retrocesso Pozzo Pradamano.

Tutto, in un contesto di questo tipo, è ancora possibile, ma per continuare a dire la propria la squadra di Matteo Saurini deve dare subito una sterzata e interrompere con un successo pieno, che manca ormai dal 25 febbraio, data del vittorioso derby contro l’UniTrento, un mini ciclo terribile, che ha portato appena tre punti in quattro sfide. Se contro Zanè e Cordenons le assenze di Magalini e Cristofaletti spiegano molto delle due sconfitte, lo 0-3 rimediato sabato scorso a Treviso rappresenta un campanello di allarme significativo. La facilità con la quale i baby di Michele Zanin hanno fatto proprio il match, non ha precedenti in questa stagione, se non il match di Cornedo dell’ultima di andata.
Invertire questo trend negativo non sarà però semplice, perché il calendario presenta ora quattro sfide su cinque molto impegnative, a partire da quella di domani, la penultima da disputare al PalaClarina. Avversario di turno il Silvolley Trebaseleghe, squadra padovana, che occupa il settimo posto in classifica e che nel girone di ritorno ha fatto vedere grandi cose, dato che ha perso un solo incontro su otto, quello di Massanzago. Con l’integrazione dell’opposto Matteo Bellia, che ha lasciato Vibo Valentia (in A2) a metà dicembre, la squadra allenata da Martinello e Daldello ha compiuto un salto di qualità non indifferente, dato che si tratta di un giocatore "extra large" per la serie B. Forgiato dalle giovanili di Treviso, dopo aver lasciato la casa madre, ha giocato in A3 a Porto Viro e a Montecchio Maggiore, prima di andare alla Tonno Callipo, dove ha trovato pochissimo spazio. Il suo approdo a Trebalseleghe ha comportato lo spostamento di Simone Cherin in banda, in diagonale a Tommaso Mason, mentre il resto del settetto vede sempre Francesco Zanatta in regia, Luca Novello e Giandomenico Zanatta al centro e Pietro Bernuzzi libero. Un blocco decisamente competitivo, che in pochi mesi ha portato la squadra dall’ultimo posto in classifica del 3 dicembre all’attuale settimo.

L'opposto di Trebalseleghe Matteo Bellia con la maglia del Montecchio Maggiore (A3)
L'opposto di Trebalseleghe Matteo Bellia con la maglia del Montecchio Maggiore (A3)

Il Bolghera opporrà il proprio miglior settetto del girone di ritorno, con Giovanni Binioris al palleggio, Alberto Magalini opposto, Mirco Cristofaletti e Michele Baratto in posto-4, Tiziano Bressan e Roberto Hueller al centro, Lorenzo Thei libero. In contemporanea il Cornedo andrà a far visita ad un Argentario alla disperata ricerca di punti salvezza e l’UniTrento Volley ospiterà Treviso. In quanto a Massanzago, come accennato sopra, ha già giocato a Pradamano in anticipo mercoledì sera, vincendo per 3-0 (25-18, 25-23, 25-20).
La partita si giocherà domani (sabato) a partire dalle ore 20.30 al PalaClarina e sarà arbitrata da Davide Iosca e Nicola Bassetto di Verona. La sfida potrà essere seguita in diretta streaming sul nostro canale Youtube.

Il cammino del Silvolley Trebaseleghe

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.