Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

Sabato al PalaClarina la sfida chiave contro il Cazzago

In ogni campionato, quando ci si pongono degli obiettivi, prima o poi arrivano gli incontri che rappresentano degli snodi cruciali. Nel caso del Ks Rent Bolghera, in questa stagione, si tratta degli scontri diretti per la salvezza, due dei quali costituiscono il menù delle ultime tre giornate. Quello in programma domani sera (sabato) alle ore 20 al PalaClarina acquista ancora più valore di altri, se possibile, perché potrebbe blindare in maniera definitiva, anche se non ancora con il supporto della matematica, la squadra arancionera dal rischio di scivolare dentro uno degli ultimi tre posti della classifica. Ad oggi fra il Bolghera e l’Argentario, terz'ultimo, ci sono tre lunghezze, quattro invece con il Radici Cazzago, penultimo: raddoppiare la prima distanza e portare a sette punti la consistenza della seconda, con due sole giornate da disputare, regalerebbe un finale di torneo senza patemi al Ks Rent ed è proprio ciò che cercheranno di fare domani Consolini e compagni.

Dopo 19 partite giocate i valori sono ormai chiari e le squadre si conoscono molto bene. La neopromossa Cazzago, superata a domicilio per 3-1 il 23 ottobre con 16 punti di Cristofaletti e 12 di Polacco, ha faticato fin dall’inizio del torneo, ma è riuscita a vincere alcuni scontri diretti e, incredibilmente, la sfida del 20 novembre contro la vice capolista Ongina, costruendosi la possibilità di essere ancora in corsa per la salvezza. Una mission che passa inevitabilmente per l’incontro trentino di domani, per questo è lecito aspettarsi una sfida giocata dai bresciani allenati dall’ex centrale di A1 e A2 Giorgio Baldi con il coltello fra i denti, nel quale il furore agonistico potrà avere la meglio sugli aspetti tecnici in molti frangenti. Cazzago è reduce da una sconfitta casalinga contro l’Argentario (1-3), che ne ha complicato molto il cammino verso la salvezza, e anche nella sfida precedente aveva perso da tre contro una squadra di casa nostra, l’UniTrento (3-0): al trittico di partite contro squadre trentine si aggiungerà poi quella dell’ultima giornata contro il Lagaris.
Matteo Saurini può finalmente disporre di tutti i propri giocatori, quindi schiererà Consolini in regia, Maniero opposto, Boesso e uno fra Dietre e Polacco in banda, Paoli e Bressan al centro, Thei libero. Cazzago dovrebbe scendere in campo con Statuto in regia, due fra Lombardi, Valloncini e Zanardini in posto 4, Silvi e Riccardi centrali, Pellizzon o Dossena opposto, Odolini libero.
Arbitreranno la partita, che potrà essere seguita in diretta streaming sul nostro canale Youtube, Davide Iosca e Alice Crivellente, entrambi di Verona.

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,483 sec.