Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

Ks Rent Bolghera alla prova del nove sul campo del Gabbiano

Per il Ks Rent Bolghera arriva il momento di confrontarsi con la squadra più attrezzata del girone C. Quella in programma domani (sabato) alle ore 17 a Borgo Virgilio è una prova molto importante per i ragazzi di Matteo Saurini, che potranno mettere alla prova la qualità di gioco raggiunta fino a questo momento, confrontandola con quella del Gabbiano Mantova, formazione costruita ancora una volta per centrare la promozione in serie A3.

Sono ancora vive nella memoria dei giocatori arancioneri che nella passata stagione erano già parte di questa squadra le immagini delle quattro sfide a cui hanno dato vita con i biancorossi, due nella mini regular season (entrambe vinte dai lombardi per 3-0 e 3-1) e due nei playoff (due successi trentini per 3-1) nella passata stagione e tanta è la voglia di emulare le grandi prestazioni offerte nella post-season, valse la qualificazione alla finalissima per la A3, ma in pochi mesi molte cose sono cambiate. In particolare sono cambiati i due organici, dato che il Bolghera ha ringiovanito il gruppo, mentre Mantova ha sostituito alcune pedine per diventare ancora più competitiva. In particolare sono arrivati il regista Davide Quartarone (già in A2 a Gela, Brescia, Bolzano e Castellana Grotte) al posto di Giulio Sasdelli, lo schiacciatore Riccardo Scaltriti da Motta di Livenza (A3) al posto di Zoran Peslac e il centrale Andrea Miselli dal Volley Parma (B) al posto di Flavio Amouah. Tre innesti che hanno cambiato il volto della squadra ora allenata da Simone Serafini, lo scorso anno tecnico del Villa d’Oro Modena in B1 femminile.

Nelle prime tre giornate il Gabbiano ha ceduto appena un set, la prima giornata a Crema, poi nella seconda e nella terza ha castigato per 3-0 le due trentine Argentario e UniTrento, quest’ultima a Sanbapolis, con 15 punti dell’opposto Bigarelli.
Il Ks Rent Bolghera è dunque curioso di capire a che punto è nella propria crescita e va a Mantova senza farsi illusioni. Le due battaglie casalinghe contro Valtrompia e Cavaion hanno mostrato che il team di Matteo Saurini sta ancora costruendosi un’identità, non fosse altro perché ha già schierato molte diverse formazioni, utilizzando Polacco e Dietre in banda, Gasperi e Coser opposti. Quale combinazione sceglierà domani il tecnico noneso lo deciderà solo all’ultimo, ma è probabile che muterà più volte nel corso del match, dato che l’organico gli offre questa possibilità.
La partita potrà essere seguita in diretta streaming sul nostro canale Youtube.

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,437 sec.