Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

A Casalserugo una sconfitta che non fa male

Così come era accaduto il sabato precedente a Portogruaro, anche l’ultima trasferta stagionale del Ks Rent Bolghera si è trasformata in una occasione per dare spazio a tutti i giocatori dell’organico, una specie di passerella, sulla quale, però, tutti i protagonisti hanno cercato di fare bella figura. La sconfitta per 3-2 maturata a Casalserugo non lascia quindi alcun amaro in bocca, dato che dalla lotta per le prime due posizioni gli arancioneri sono di fatto esclusi da qualche settimana. Un ko che non compromette nemmeno la quarta piazza, dato che il Valsugana è stato sconfitto fra le mura amiche dall’UniTrento Volley e scivola a tre lunghezze di distacco con una sola giornata ancora da disputare.

A Casalserugo Matteo Saurini ha cominciato il match con Daniele Tomasi palleggiatore, Alberto Magalini opposto, Luca Baratto e Gabriele Nanfitò in posto-4, Roberto Hueller e Luca Pedron al centro, i liberi Blasio e Thai in alternanza fra fase di cambio palla e break. La prima frazione è rimasta nelle mani del Ks Rent dall’inizio alla fine e si è chiusa per 20-25 in appena 20 minuti di gioco.
Nella seconda Tiziano Bressan ha preso il posto di Hueller e il Casalserugo, in piena lotta per la salvezza, ha reagito aggiudicandosela per 25-19. Una vera battaglia è stata la terza, in cui il Bolghera ha schierato Binioris al palleggio, Bressan e Hueller al centro e Delladio e Nanfitò in banda, mentre Paolo Longo ha sostituito nel ruolo di opposto Mazzaro con Tiozzo, senza toccare per l’intero match gli altri cinque, ovvero il regista Italiano, gli schiacciatori Maniero e Pravato, i centrali Todaro e Sartorato. Alla fine l’hanno spuntata gli ospiti ai vantaggi (24-26), che hanno però dovuto alzare bandiera bianca nel quarto (25-16).

Per il tie break Saurini ha scelto le diagonali Binioris - Sartori, Cristofaletti - Nanfitò, Bressan - Hueller, ma a vincerlo sono stati i padovani, grazie all’allungo che li ha portati sul 10-6. Da segnalare, nella terza frazione, l’esordio in serie B del centrale Gabriele Pancheri, classe 2001.
Ora rimane da giocare solo il match casalingo di sabato prossimo contro il Cornedo, secondo in classifica, che ha bisogno dei tre punti per qualificarsi ai playoff.

Il tabellino

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.