Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

Ks Rent in spedizione alla Ghirada per ritrovare il successo

Sei giornate per definire quali squadre si qualificheranno per i playoff e quali rimarranno a bocca asciutta. Una lotta per due posti, che, dopo aver coinvolto per cinque mesi tre sole squadre, Bolghera, UniTrento Volley e Massanzago, si è ora aperta ad una quarta, il Cornedo, quarto a tre lunghezze dagli orange e a cinque dai padovani, con gli scontri diretti con le due trentine ancora da disputare. Si va verso un finale di stagione appassionante e dopo aver pagato un pesante dazio alle squalifiche, il Ks Rent vuole continuare ad essere della partita. Per farlo dovrà ritrovare il feeling con le vittorie perso negli ultimi due incontri con Zané e Cordenons e ricominciare a portare a casa l’intera posta in palio, risultato ottenuto una sola volta (nel derby con l’UniTrento) nelle ultime cinque partite, che hanno costretto il Bolghera a giocare tre tie break. In tutto il girone di andata ne aveva giocato uno soltanto.

L’avversario di domani sera rappresenta un altro banco di prova molto impegnativo. Il giovane Treviso allenato da Michele Zanin è una delle squadre più in forma del momento. Come avviene ogni anno, i ragazzi plasmati da uno tecnici italiani più esperti nel forgiare nuovi talenti crescono molto nel corso del torneo e nella parte finale diventano sempre una mina vagante difficile da disinnescare. Basti pensare che dal 26 novembre al 4 febbraio, fra l’ottava di andata e la prima di ritorno, hanno perso tutte e sette le partite affrontate, mentre dall’1 febbraio ad oggi le hanno vinte tutte: sei su sei. Contro avversarie più abbordabili di quelle che sfideranno da adesso in poi, non c’è dubbio, ma si tratta comunque di dati che obbligano il Ks Rent a tenere altissima la guardia.

Hristo Hristov in ricezione (foto Volley Treviso)
Hristo Hristov in ricezione (foto Volley Treviso)

I principali terminali offensivi dei giallorossi sono lo schiacciatore Hristo Hristov, nato in Bulgaria ma italiano di passaporto, miglior giocatore delle Finali nazionali under 15 della passata stagione, e l’opposto Gioele Barbon. Fanno parte del settetto anche l’altro posto-4 Nicola Agapitos e il palleggiatore Luca Pozzebon, mentre nei ruoli di centrale i titolari sono Mattia Filippelli ed Edoardo Murabito e il libero Alessandro Zorzi. Nell’ultimo match i veneti hanno sbancato il campo dello Zanè per 3-1 con 32 punti di Barbon e 16 di Agapitos, pur privi di entrambi i centrali di ruolo, ben sostituiti da De Lorenzi e Menegazzo.

Il gruppo di Zanini festeggia (foto Volley Treviso)
Il gruppo di Zanini festeggia (foto Volley Treviso)

Scontate le squalifiche, il Bolghera potrà tornare a schierare il settetto base del girone di ritorno, con Giovanni Binioris al palleggio, Alberto Magalini opposto, Mirco Cristofaletti e Michele Baratto in posto-4, Tiziano Bressan e Roberto Hueller al centro, Lorenzo Thei libero.
La partita si giocherà domani (sabato) a partire dalle ore 18.30 alla Ghirada e sarà arbitrata da Luigi Pitzalis di Udine e Andrea Benedetti di Trieste. La sfida potrà essere seguita in diretta streaming sul nostro canale Youtube.

Il cammino del Volley Treviso

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.