Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

Ultima di andata a Cornedo, in palio la Coppa Italia

La conclusione del girone di andata è sempre un momento importante, perché rappresenta il momento nel quale si possono tracciare i primi bilanci, dato che ogni squadra ha affrontato tutte le altre. Nei campionati di serie B lo è ancora di più, almeno per quanto concerne la lotta al vertice, perché la classifica dei singoli gironi viene utilizzata per assegnare i pass per la disputa della Coppa Italia di categoria, che torna nei calendari federali dopo anni di assenza. Solo le squadre prime classificate staccanno il biglietto per questa manifestazione, la cui prima fase si disputerà nelle due settimane di pausa che seguiranno la fine del girone ascendente, mentre quella finale si giocherà dal 6 all’8 aprile.

Per questo la già appassionante sfida a tre fra Ks Rent Bolghera, UniTrento Volley e Massanzago, che si stanno disputando senza esclusione di colpi le due piazze disponibili per i playoff promozione, si arricchisce nella circostanza di nuovi stimoli. Come se non bastasse, la tredicesima giornata metterà di fronte le prime quattro della classe. Se il match clou è Massanzago - UniTrento, in programma alle ore 20.30 a Borgoricco, cruciale per il Bolghera sarà conquistare il successo sul campo del We Beat Cornedo, quarto in classifica a otto punti dagli arancioneri e dai padovani. Si tratta di una formazione che in casa ha portato al tie break lo stesso Massanzago e che è stata capace di vincere, sempre al tie break, in casa dell’Unitrento lo scorso 10 dicembre. Se è così attardata in classifica è perché fra il 12 e il 10 novembre ha infilato due sconfitte per 3-1 contro in fanalino di coda Pradamano e contro il Valsugana (in casa). Un doppio inatteso passaggio a vuoto (il primo in particolare), che è costato molto caro ai vicentini.

Il Ks Rent si presenta all’appuntamento in buono stato di forma. Le ultime sei partite hanno portato in dote 17 punti su 18, ma va anche ricordato che delle sei squadre affrontate solo il Massanzago è di alta classifica, mentre le alte lottano per non retrocedere. Anche per questo la partita in programma domani a Cornedo rappresenta un banco di prova molto importante per gli orange e un’occasione per capitalizzare la concomitanza con lo scontro diretto Massanzago - UniTrento.
Si tratterà, come già ricordato, dell’ultima esibizione stagionale, almeno in regular season, di Davide Polacco, che poi si trasferirà in Austria per uno stage. Scontato il resto del settetto, Matteo Saurini non ha ancora deciso chi utilizzare in avvio fra lui e Michele Baratto, ma in campo lo vedremo di sicuro. Il Cornedo, reduce dal successo al tie break sul campo dei giovani di Treviso, di solito si schiera con Andrea Sartori al palleggio, Davide Schiro opposto, Giovanni Bertelle e Simone Tovo in banda, Andrea Baggio e Michele Formilan al centro, Mattia Manfron libero.
Il giocatore più pericoloso è senza dubbio Bertelle, atleta del 1987 che ha giocato anche in A2 a Montecchio Maggiore (nella stagione 2016-2017): sabato scorso ha realizzato 20 punti e nel match vinto a Sanbapolis 23; molto produttivo è anche il centrale Baggio, servito con regolarità da Sartori e solido a muro.

La partita si giocherà domani (sabato) a partire dalle ore 20.30 alla palestra delle Medie Crosara di Cornedo Vicentino e sarà arbitrata da Andrea Aleo di Caltanissetta e Daniele Stazio di Ancona. Potrà essere seguita in diretta streaming sul nostro canale Youtube.

L’organico del We Beat Cornedo

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1 sec.