Bolghera logo
cerca apri menu
B maschile

Un derby tira l'altro: domani al PalaClarina arrivano i Miners

Il calendario della stagione 2022-2023 si è divertito a piazzare le sfide regionali una dietro l’altra in questo inizio di campionato, forse per scaldare subito l’atmosfera. Così, dopo l’incrocio fra UniTrento Volley e Argentario del 22 ottobre e quello fra gli stessi universitari e il Ks Rent Bolghera di sabato scorso, ora il cerchio si chiude con la disfida fra gli orange e i Miners. L’appuntamento, da non perdere, è per domani alle ore 20.30 alla palestra della Clarina, che anche questa volta non riuscirà a contenere tutti i tifosi e gli appassionati che in questa stagione si stanno godendo le prestazioni della nostra squadra.

Il team allenato da Matteo Saurini è in salute, sta accumulando entusiasmo e consapevolezza nei propri mezzi, e vuole difendere con le unghie il primato in classifica che questo primo scorcio di campionato gli ha regalato. Una posizione che dopo appena quattro giornate vale quello che vale, ma che comunque si fonda su una serie di prestazioni convincenti, in particolare l’ultima offerta a Sanbapolis contro il team allenato da Francesco Conci, giovane e molto attrezzato sia tecnicamente sia fisicamente. A pari punti con il Bolghera c’è ora il Btm Massanzago, che finora ha lasciato per strada un solo punto nell’incontro con lo Zanè, mentre attardato di una lunghezza insieme alla Trentino Volley c’è il Cornedo, che ha ceduto un punto al Portogruaro e uno al Povegliano.
I risultati dei derby delle ultime due stagioni ci dicono che il Ks Rent conduce sull’Argentario per tre vittorie contro una, avendo i nostri ragazzi vinto i due incontri della liofilizzata stagione 2020-2021 (un doppio 3-0) e quello esterno della stagione passata (3-1 a Cognola il 4 febbraio), mentre quello interno del 13 novembre 2021 fu appannaggio dei ragazzi di Willy Taborda, che si imposero al tie break con 28 punti di De Giorgio.

Domani il Ks Rent avrà quindi il compito non solo di andare a caccia del quinto successo stagionale consecutivo, ma anche di vendicare, sportivamente parlando, quel rovescio, che diede la carica ai cognolotti e abbatté non poco il morale degli arancioni. Da allora, tuttavia, le due squadre sono cambiate radicalmente. I Miners in estate hanno infatti salutato i vari Francesco Bernardis, Davide De Giorgio, Tommaso Mazzola, Emanuele Calliari, Riccardo Hoffer, Samuele Rensi e Matteo Merz, e al loro posto hanno ingaggiato il regista milanese Davide Pietroni, gli schiacciatori Giovanni Frizzera, Autari Braito (dal Lagaris) e Federico Comper, i centrali Francesco Simoni, tornato alla base dopo l’esperienza nell’UniTrento, e Omar Miah, giunto in prestito dalla stessa Trentino Volley. Infine da Rovereto è arrivato anche il libero Lorenzo Ferrari.

I due allenatori arrivano all’appuntamento senza problemi di organico, anche se Matteo Saurini dovrà rinunciare nuovamente all’opposto Gabriele Nanfitò, che purtroppo la settimana scorsa in allenamento si è lesionato il legamento crociato anteriore del ginocchio destro (una rottura solo parziale, per fortuna) e rimarrà lontano dai campi per circa tre mesi. Sarà sostituito da Alberto Sartori (classe 1997), ex giocatore del Villazzano che ha vinto il torneo di serie C, in organico al nostro gruppo che affronta la serie D.
Willy Taborda dovrebbe proporre al solito Davide Pietroni al palleggio, Autari Braito opposto, Giovanni Frizzera e Davide Weiss laterali, Francesco Simoni e Alberto Bandera al centro, Patrick Raffaelli libero.
Arbitreranno la sfida, che sarà trasmessa in diretta streaming sul nostro canale Youtube, gli altoatesini Mirco Crivellaro e Diego Pezzi.

L’organico dell’Argentario

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,468 sec.