Bolghera logo
cerca apri menu
Altre squadre

Due vittorie in due big match e un ko per il Cercasì in C

I ritmi serrati imposti dal calendario alle squadre di serie C femminile non spaventano il Cercasì Bolghera, che negli ultimi tre turni ha compiuto altri due passi molto importanti per consolidare la propria posizione nelle zone nobili della graduatoria. Si tratta del successo per 3-1 ai danni del Lavis, conquistato venerdì 25 febbraio al PalaClarina, e del 3-0 di mercoledì scorso contro la Bassa Vallagarina. Sabato scorso, invece, le ragazze di Milo Piccinini sono state sconfitte al tie break a Cognola da un Argentario che ha schierato parecchie atlete dell’organico con il quale sta affrontando la serie B1.

Il match più atteso era quello contro il Lavis, non foss’altro perché si tratta di una delle favorite per la promozione in serie B2. La sfida è stata equilibratissima, almeno per tre set e si è chiusa con il punteggio di 3-1 (25-27, 27-25, 27-25, 25-21). Il Cercasì ha schierato Zanei al palleggio, Eliskases opposta, Michieletto e Forti in banda, Cerbaro e Trentini al centro, Paternoster libero, il Lavis ha risposto con Angelini in regia, Danieli opposta, Ferrari e Mengo in banda, Bandera e Tessadri al centro, Libardi libero.
Nel primo set le arancionere sono rimaste sotto fino al 14-15, poi hanno cambiato marcia e si sono trovate a condurre anche 23-20, quando un ace di Bandera e un errore di Eliskases hanno pareggiato i conti. Il Bolghera si è procurato due set ball, annullati da un servizio out e da un attacco di Ferrari, poi sul 25-25 un errore di Michieletto e un attacco di Tessadri hanno consegnato la frazione alle ospiti. Finale thrilling anche nella seconda frazione, dato che le due formazioni sono arrivate dal 22 pari al 24 pari (l’unico set ball del Lavis lo ha annullato Eliskases), poi l’opposta del Cercasì ha firmato anche il 25-24 e sul 25 pari è toccato ad Arianna Forti mettere a terra i due contrattacchi decisivi per il 27-25.

Nel terzo set il Bolghera ha tenuto in mano il pallino fino al 21-16, ma quando sembrava destinato a chiudere con facilità il parziale, il Lavis si è fatto sotto, andando all’aggancio sul 23 pari con un muro di Bandera su Forti e un errore di Eliskases. Poi si è arrivati sul 25 pari a forza di battute sbagliate e alla fine un palleggio falloso di Angelini, unito a un ace di Zanei su Dalprà, hanno regalato il 27-25 al Bolghera. Non ha risparmiato le emozioni nemmeno l’ultima frazione, che ha visto le arancionere rimanere davanti con autorità fino al 21-18, ma a quel punto il turno al servizio di Angelini ha consentito alle rossoblù di conquistare due break point (l’ultimo con un ace) e di impattare. Da quel momento in poi, però, è salita in cattedra Arianna Forti, che con tre attacchi vincenti consecutivi ha trascinato il Cercasì al match ball, finalizzato da un muro di Cerbaro su Bandera.
Nello scout finale spiccano i 24 punti a testa della coppia Elisakses - Forti ed i 15 di Michieletto, che vanta anche 3 muri vincenti, seconda solo a Paola Bandera (4). In battuta determinanti i 9 ace contro 5 benché pagati con 17 errori contro 13 delle lavisane.

Due giorni dopo il Cercasì si è misurato con l’Argentario VolLei, che ha schierato parecchie atlete del gruppo che affronta la serie B1 ed è uscito sconfitto solo al tie break, incassando la seconda sconfitta stagionale. In campo è andato lo stesso settetto che aveva sfidato il Lavis, al quale le padrone di casa hanno opposto Furlan al palleggio, Barbaro opposta, Riedmüller e Costalunga in banda, Landrini e Gantioler centrali, Franch libero. Brucia il fatto che le nostre ragazze hanno realizzato ben 12 punti in più delle avversarie, ma sono uscite sconfitte per aver perduto il primo set 30-28 e il quinto 20-18, avendo invece vinto nettamente il secondo (25-13) e il quarto (25-18). Top scorer Elisa Eliskases con 29 punti, seguita Monika Costalunga a quota 23.

Infine ieri sera il Bolghera è tornato al PalaClarina per vedersela con la Bassa Vallagarina, un big match contro una formazione che vantava appena due punti in meno delle nostre ragazze, ma che è stata schiantata per 3-0 (25-12, 25-12, 25-17), mettendo in campo una superiorità eclatante in attacco (60%-22%), a muro (4-0) e in battuta (8 ace contro 4). Squadra schierata con il settetto base se si eccettua il terzo set, nel quale al centro della rete ha giocato Nynke De Jong in diagonale con Cerbaro. Le lagarine hanno scelto Mlorand in regia, Driti opposta, Gaiga e Tomasi in banda, Sartori e Cristoforetti al centro, Brunelli libero.
In attesa delle sfide del fine settimana il Bolghera ad oggi è secondo in classifica ad un punto dal Torrefranca, ma ha giocato una partita in meno rispetto alle rossonere. Questa sera se la vedrà il Bozen Sparkasse in trasferta e sabato ospiterà il Solteri.
La classifica della serie C femminile

In serie D maschile il Bolghera di Nicola Giuliani ha cominciato il mese di marzo con una bella vittoria per 3-0 sul campo del C9 Arco Riva con parziali di 23-25, 21-25, 19,25, che ha finalmente sbloccato la squadra alla voce “vittorie”, un match con tanti errori nel quale però ha fatto la differenza la voglia di sbloccarsi dei nostri ragazzi.
Successo al tie break, invece, sabato scorso a Bolzano contro il STS in una sfida che ha permesso al tecnico di utilizzare tutti i giocatori dell’organico e si sarebbe potuta chiudere anche con la conquista dell’intera posta se nel quarto set la squadra non si fosse arenata sul più bello, dopo aver vinto in scioltezza il secondo e il terzo. Fortunatamente si è rifatta nel tie break: 2-3 (25-22, 15-25, 15-25, 25-22, 11-15) il risultato finale.
La classifica della serie D maschile

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.